fbpx

Cascina Bollate Pagina FacebookCascina Bollate Profilo Ufficiale InstagramCascina Bollate su Whatsapp

 x 
Carrello - 0,00 €

  • Carrello vuoto

Il Vivaio

Siamo un vivaio in un carcere

Il vivaio di Cascina Bollate si trova all'interno della Casa di Reclusione di Milano - Bollate. Vi lavorano giardinieri liberi insieme a giardinieri detenuti che usano il tempo della pena per imparare un mestiere che potrà dare una chance al loro futuro, una volta tornati in libertà.

  • Che piante coltiviamo in vivaio? Alcune sono comuni, altre rare, molte sono insolite e molte sono facili e affidabili. Ce ne sono anche di "difficili" (ma ve lo diciamo..). Insomma, sono una minuscola selezione dell'infinita varietà possibile presente in natura.

  • In vivaio e in catalogo troverete erbacee perenni (in modo generico: fiori), qualche annuale, una piccola collezione di rose (antiche e moderne), di buddleje (l'albero delle farfalle), di arbusti e rampicanti
  • Abbiamo un catalogo online dove è possibile avere informazioni su ciascuna pianta, vederne la fotografia e - volendo - acquistarla online. 

Com'è fatto il vivaio di Cascina Bollate

Il vivaio comprende:

  • due grandi serre da 900 mq circa l'una
  • un ettaro di terreno che si estende all'interno delle mura del carcere

Coltiviamo intorno alle 20/30mila piante di 350/400 specie e varietà diverse.

Circa la metà delle piante è riprodotta in vivaio, da seme o da talea. La selezione non è tanto orientata alle richieste del mercato ma soprattutto al desiderio di coltivare, conoscere e far conoscere l'infinita varietà possibile esistente in natura.

Infine, l'accesso a Cascina Bollate - per il semplice motivo che è all'interno di un carcere - può avvenire previa appuntamento oppure durante le visite organizzate, nelle giornate di apertura al pubblico.

Cosa facciamo

Stampa Invia via email